Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sistema Juventus

Sistema Juventus
titolo Sistema Juventus
sottotitolo Chi ha ucciso il gioco più bello del mondo
autori , ,
argomenti Legge e giustizia
Sport
collana Le storie
editore Melampo Editore
formato Libro
pagine 171
pubblicazione 2006
ISBN 9788889533123
 
10,00
 
Disponibilità immediata

in pillole

"Lo stalliere del re deve conoscere anche i ladri di cavalli"
Giovanni Agnelli
Nel 1994 la famiglia Agnelli scelse Antonio Giraudo e Luciano Moggi per guidare la Juventus. Il risultato sono stati sette scudetti e una Coppa dei Campioni. Poi, nella primavera del 2006, lo scandalo delle intercettazioni telefoniche ha aperto uno squarcio sui metodi usati per ottenere tutte queste vittorie. Tifosi, giornalisti, uomini politici si sono divisi in tre gruppi: quelli del "tutti facevano così"; quelli che "Giraudo e Moggi hanno tradito la fiducia della società" e infine quelli convinti che Giraudo e Moggi siano stati due spietati esecutori di un mandato. La convinzione degli autori è che sia a poco a poco nato un "sistema Juventus" di cui la stessa proprietà era ben consapevole e che ha avallato almeno fino al 2004. Con conseguenze devastanti non solo nel mondo del calcio. Dove sono finiti i Cecchi Gori, i Cragnotti, i Tanzi, i Gazzoni Frascara, colpevoli di aver cercato di spezzare il monopolio juventino? Ed è giusto che a colpi di arbitraggi e giochi economici al rialzo, Sensi sia stato domato e che la stessa fine abbiano fatto i fratelli Della Valle? Sono stati tutti vittime del "sistema Juventus"? Un "sistema" reale o solo una montatura, come sostengono Giraudo e Moggi? O una "bolla di sapone", secondo la nota battuta di Berlusconi?
 

Biografia degli autori

Pier Michele Girola

Dopo aver lavorato per 37 anni in varie redazioni (La StampaFamiglia CristianaTelemontecarloIl Sole 24 ore), ha ora deciso di continuare in proprio. Con questo libro si è tolto diversi "sassolini dalle scarpe".

Gian Luca Mazzini

Lavora a Rete4. Ha seguito sul campo tutta la vicenda di Mani Pulite e da un osservatorio privilegiato come quello di un telegiornale, lo scandalo di Calciopoli.

Alberto Picci

Laureato in giurisprudenza, ma non vuole fare l'avvocato. Il suo sogno è quello di fare il giornalista. Questo libro è il suo primo libro.

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.