Il tuo browser non supporta JavaScript!

Casa per casa, strada per strada

Casa per casa, strada per strada
titolo Casa per casa, strada per strada
sottotitolo La passione, il coraggio, le idee
autore
curatore
prefazione
argomenti Cronache e storia
Italia e politica
collana Le storie
editore Melampo Editore
formato Libro
pagine 408
pubblicazione 2013
ISBN 9788898231003
 
17,50
 
Disponibilità immediata

In pillole

«Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c’è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull’ingiustizia»

«Mi è rimasto impresso a distanza di trent'anni di aver pianto per la morte di Berlinguer consolato da Pietro Ingrao. Forse se fosse vissuto più a lungo il Paese sarebbe più accettabile di quanto è, ma la storia ovviamente non si fa con i se»

dalla prefazione di Eugenio Scalfari

Sono passati trent'anni dalla scomparsa di Enrico Berlinguer, eppure il suo esempio e la sua tensione ideale e morale restano. Com'è possibile che in un mondo completamente diverso la sua figura e le sue idee continuino a essere dibattute? Perché il segretario del partito contro cui si sono erette alleanze granitiche e si sono scavate trincee politiche conserva intatto il fascino che sprigionava da vivo? In questo libro sono raccolte e sistematizzate le idee del leader comunista attraverso interviste, discorsi e scritti. Dalla questione morale all'austerità, dal compromesso storico allo strappo con Mosca, dalla questione giovanile a quella femminile, le parole protagoniste della vicenda politica di Berlinguer finiscono col disegnare quello che Indro Montanelli, uno dei suoi più grandi avversari in vita, definì "un programma sociale, politico, economico, etico e morale non scritto basilare per il futuro democratico e di progresso del nostro Paese". In una nazione che sta progressivamente perdendo punti di riferimento e in cui la politica si è fatta barbara e senza respiro, le idee di Enrico Berlinguer mostrano ancora l'anima e la forza di un progetto di società diversa.
 

Biografia dell'autore

Enrico Berlinguer

Enrico Berlinguer, nato a Sassari nel 1922, è stato il segretario del Partito comunista italiano dal 1972 fino alla morte, avvenuta l’11 giugno 1984. Con lui il Pci ha raggiunto il proprio massimo storico alle elezioni politiche del giugno 1976, ottenendo il 34,4% dei consensi, con oltre 12 milioni di voti. Insieme a Sandro Pertini è stato forse l’uomo politico più amato della Repubblica italiana. I suoi funerali, tenutisi il 13 giugno 1984 a Roma, sono stati i più grandi della storia d’Italia. Negli anni della sua segreteria ha rinnovato profondamente il suo partito, rendendolo autonomo da Mosca e superando la tradizione comunista, che ha cercato di rigenerare con nuovi temi e ideali. È ricordato come il teorico del compromesso storico, dell’eurocomunismo, dell’austerità. E soprattutto come l’alfiere della questione morale.

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.