Il tuo browser non supporta JavaScript!

Rassegna stampa

la Repubblica - "A sud del Sud. Viaggio dentro la Calabria tra i diavoli e i resistenti"

recensione di: A sud del Sud
29.05.2021

"A proposito di Calabria", una pregevole recensione di Corrado Augias

Leggi l'articolo

"il manifesto", "A quattordici smetto" sullo scaffale

recensione di: A quattordici smetto
26.05.2021

Michele Fumagallo recensisce il long seller di Livia Pomodoro

Leggi l'articolo

Maria Pia Tucci intervista Giuseppe Smorto

recensione di: A sud del Sud
19.05.2021

Vita. it - Racconto di una Calabria dove è possibile tornare

Leggi l'articolo

Andrea Gianni intervista Livia Pomodoro

recensione di: A quattordici smetto
22.04.2021

Il Giorno (ed. Milano) - "A quattordici smetto. Ragazzi senza più paura"

Leggi l'articolo

Annarita Briganti intervista Livia Pomodoro

recensione di: A quattordici smetto
11.04.2021

Su "la Repubblica - Milano": "A quattordici smetto": quei ragazzi perduti in cerca di futuro.

Leggi l'articolo

La Sicilia, "Dalle parti di Leonardo Sciascia"

24.02.2021

C'è anche Caltanissetta tra i luoghi prediletti raccontati nel libro

Leggi l'articolo

"Dalle parti di Leonardo Sciascia". La pagina di Salvatore Silvano Nigro su "Il Sole 24 Ore"

07.02.2021

"Una originale, ricca e suggestiva biografia dello scrittore raccontata attraverso i luoghi nei quali visse o che visitò"

Leggi l'articolo

il Manifesto. Il delitto di Marsala, atroce e «banale» spaccato dell’Italia del boom

05.02.2021

«Storia terribile delle bambine di Marsala» di Antonio Pagliaro. La ricerca negli abissi del cuore umano di dostoevskijana memoria si intreccia con la storia di un Paese

Leggi l'articolo

Nanà e la sua Racalmuto. La recensione di Maria Lombardo su “La Sicilia”

02.02.2021

“Un tassello utile e di piacevole lettura nel mosaico saggistico del centenario sciasciano”

Leggi l'articolo

Gli spaesati. Su Blow Up la recensione di Carlo Babando

recensione di: Gli spaesati
01.02.2021

«A dispetto dei tanti sorrisi che "Gli spaesati" saprà strapparvi, è impor­tante che chiunque si approcci a questo esordio di Enzo D' Antona sappia una cosa: è un romanzo mol­to più rabbioso di quello che potreb­be sembrare a una lettura distrat­ta».

Leggi l'articolo

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.