Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dal mensile della Polizia Penitenziaria

Recensione di: Il direttore
01.01.2021
"Non è il 'solito' libro di memorie professionali, ma è un vero e proprio racconto del sistema penitenziario italiano – delle sue evoluzioni e delle sue contraddizioni, dei suoi successi e dei suoi fallimenti – lungo quarant’anni. Pagano ha un altro grande merito: quello di essere stato l’uomo che ha ‘sdoganato’ il carcere durante i suoi quindici anni a San Vittore. Con lui, quel luogo sconosciuto ai più che era (ed è) il carcere è diventato davvero parte integrante della società, che si è avvicinata ai temi della pena e dell’esecuzione penale con un sorprendente coinvolgimento non solo emotivo che ha permesso di superare tanti preconcetti ideologici".

Scarica l'allegato per leggere l'intero articolo

Il direttore

quarant'anni di lavoro in carcere

di Luigi Pagano

editore: Zolfo Editore

pagine: 304

“Non so se Luigi Pagano conoscesse per nome tutti i 1.800 detenuti che c’erano in quel momento a San Vittore, ma certamente conosceva le loro storie, criminali e personali, conosceva le loro emozioni, i loro turbamenti, le loro esigenze” Alfonso Sabella
18,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.